loading

Bio.

marcella

Marcella D’Amore, pittrice Italiana, nasce a Roma l’11 settembre 1965. Diplomatasi al Liceo Artistico Statale di Roma nel 1983, D’Amore comincia subito a dipingere, usando esclusivamente la tecnica a olio. Si indirizza verso un’arte paesaggistica, ma cercando al contempo di creare un proprio stile.

Gli anni londinesi e il ritorno a Roma

Tra il 1984 ed il 1987 si trasferisce a Londra, dove è affascinata dai meravigliosi giardini e paesaggi che influenzeranno per sempre la sua arte. Una volta rientrata a Roma, dopo aver migliorato la propria tecnica pittorica, frequenta le gallerie e i centri culturali della capitale. Dagli anni 90 ai 2000, partecipa a diverse collettive e mostre personali.

Durante questo periodo un’altra delle sue passioni, quella per il cinema, cresce con  sua grande soddisfazione. Diventa dunque attrice e figurante in film come : ” La Passione di Cristo” di Mel Gibson, “Ocean’s Twelve” di Steven Soderbergh , “Mission Impossible 3” di JJ Abrams , nella serie tv “Roma ” e in un gran numero di fiction e film italiani.

Una natura sognante ma realista nei dettagli

È apprezzata da pubblico e critica poiché la sua pittura narra di una natura sognante ma che nello stesso tempo è realista nei dettagli. È una natura dove l’uomo è quasi assente se non per panchine, cottage, finestre che si affacciano su giardini privati, barche a secco sulla spiaggia. La tavolozza è ricca di colori freddi e caldi: fiori rossi e rosa, il giallo del grano e dei girasoli, tonalità di verde straordinarie e il blu del mare.

La nuova vita sulla costa molisana. Il progetto parallelo di arte astratta

Nel 2007 si trasferisce nelle vicinanze di Termoli, Molise. Una vita vicino al mare e alla campagna, da una vita di città, la ispirano ancora una volta. Ora i soggetti sono più rivolti a marine e campagne in fiore. Dipinge anche molti “trabocchi” (antiche macchine da pesca simili a palafitte) tipici della costa del basso Adriatico. Incrementa i paesaggi marini con barche a secco e fari solitari. Ora mischia il colore ad olio con quello acrilico.
Nella sua ambizione di sperimentare nuove tecniche e generi, oggi si sta orientando verso l’arte contemporanea astratta, che sta tutt’ora sviluppando come un progetto parallelo a quello paesaggistico.

ENGLISH VERSION

The Italian painter Marcella D’Amore was born in Rome (September 11, 1965), she attends the secondary school specializing in art subjects and achieves her school-leaving certificate at the Liceo Artistico Statale in Rome in 1983. She starts painting soon after, almost exclusively in oils. She prefers landscape paintings, thus starting to create her own style.

The London years and the comeback to Rome

Between 1984 and 1987 she moves to London where she is fascinated by the wonderful gardens and landscapes that will affect her painting forever. Once she is back in Rome, after having improved her painting technique very much and thanks to some good connections, she starts attending art galleries and associations of the capital city. From the 90s to the 2000, she mounts several group- and one-woman exhibitions.

During this period another of his passions, the passion for cinema,  grows to her own satisfaction. Therefore, she becomes an  actress, appearing in such films as :  “The Passion of the Christ” by Mel Gibson, “Ocean’s Twelve” by Steven Soderbergh, “Mission Impossible 3” JJ Abrams, in the TV series “Rome” and in a large number of fiction and Italian films.

A dreaming nature which is real in its details

She is much appreciated by both criticism and public because her paintings narrate a dreaming nature which is at the same time real in its details. It is a nature where human beings are nearly absent but for lonely benches, cottages, windows looking on private gardens, boats aground on a beach. The palette is rich in cold and warm colours: pink and red flowers, yellow wheat and sunflowers; extraordinary hues of green, blue sea.

A new life close to the sea and the countryside. A new project devoted to abstract contemporary art

In 2007 she moves from Rome to the neighborhood of Termoli, Molise. A new life close to the sea and the countryside starts, far from the city stress and traffic, inspiring her art once again. The painting now shows sea subjects and countryside in bloom. She also paints many “trabucchi” (fishing machines) much common along the Adriatic coast. Seascapes abounds in her painting, too, with aground boats and lonely lighthouses. Now she mixes oil and acrylic painting.
In her ambition to test new genres and techniques, she is today oriented towards abstract contemporary art which she’s now developing with a parallel project to the landscape painting.

 

Exhibitions

“Picasso e le Donne “ I Edizione – Galleria Forum Interart Roma
“Progetto Inside per l’Europa” – Galleria Forum Interart Roma
Mostra dell’Artigianato Ristorante “Le Mimose” – Rocca di Papa (Roma)
Galleria “La Fenice” – Lavinio mare (Rm)
Galleria “Il Triangolo Verde” – Roma
Targa Colosseum 1990 – Roma
Centro Culturale del Lazio” – Roma
Centro Culturale degli Artisti” – Roma
Sale del Bramante” – Roma
Accademia di Romania” – Roma
Libreria Remo Croce” – Roma
Galleria “Il Leone” – Roma
Ente Provinciale per il Turismo Roma”
Galleria d’Arte “Il Ponte” – Roma
Accademia dei Dioscuri” – Taranto
USA Great Prize ’93 – Detroit
Great Prize 1994” Atene – Accademia dei Dioscuri di Taranto
I Sassi di Matera” Matera – Accademia dei Dioscuri di Taranto
Donnarte ‘94” Centro Culturale degli Artisti
Banca Nazionale del Lavoro – Telethon Roma
Galleria d’Arte “Lunetta” – Roma
Arte Expo Tevere – Roma
Estate 2009 Borgo Vecchio – Termoli (CB)
Sala Rossetti – Vasto (CH)

ART ASSOCIATIONS:
Centro Culturale del Lazio
Accademia Internazionale dei Dioscuri Taranto
AstArte Roma
Albopittori Italiani Roma/Italia
Arte Expo Tevere Roma
Ars Lubica Roma